Lettera Aperta alle Istituzioni della Repubblica Occorre fermare il Decreto “Cavallo di Troia” che distrae fondi pubblici per la Torino-Lione, una Grande Opera Inutile e Imposta Il Senatore valsusino No TAV Marco Scibona ha scritto ieri alle più alte Istituzioni della Repubblica una Lettera Aperta nella quale chiede loro se “volete abdicare ai Vostri ruoli istituzionali permettendo che in questo Paese continui ad essere considerata straordinaria, necessaria ed urgente la

Iniziativa OBOR – One Belt One Road Gentiloni a Pechino siede accanto alla moglie del Presidente cinese La vicinanza delle poltrone è stata indicata dai media italiani come “grande attenzione della Cina all’Italia”, una sorta di annuncio di prossimi investimenti cinesi in Italia. (Fonte http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2017/05/14/gentiloni-e-la-moglie-accanto-coppia-xi_08906633-d332-43dd-b06b-8162a7ce97aa.html) In tempi di vacche magre, Gentiloni e Delrio sognano di certo che la Cina accorra in soccorso dell’Italia con copiosi investimenti infrastrutturali e magari adotti

http://www.scmp.com/week-asia/business/article/2089507/puffing-across-one-belt-one-road-rail-route-nowhere Un treno che sbuffando sulla linea “One belt, One road” non arriva da nessuna parte In confronto con il trasporto via mare o aria, il servizio ferroviario merci Europa-Cina non ha senso né dal punto di vista economico né da quello ambientale, in entrambe le direzioni. di Tom Holland  24 Aprile 2017 Due settimane fa un treno merci di 34 vagoni  ha lasciato il terminal container London Gateway, all’estuario

Il Presidente Bussoleno, 27 aprile 2017 Ai Sindaci MARCIA NO TAV Cari Colleghi, stiamo vivendo un momento molto difficile sia da punto di vista amministrativo che politico e i Comuni sono i punti di osservazione privilegiata per capire le dinamiche e i problemi della nostra società e dei Cittadini. In caso di forti piogge siamo in ansia perché quello che è stato fatto per frenare il dissesto idrogeologico è insufficiente,

  Il Ministro delle infrastrutture Graziano Delrio è stato ospitato il 14 marzo 2017 da L’Espresso intervistato dal giornalista Giovanni Tizian, ne ha approfittato per fare delle affermazioni a dir poco surreali, crediamo con un obiettivo preciso: inquinare il dibattito (una volta si diceva avvelenare i pozzi per sconfiggere il nemico) sulle Grandi Opere che i Governi Renzi/Gentiloni vogliono fortissimamente per dare una mano agli amici e ai costruttori.  

PresidioEuropa No TAV  Comunicato Stampa 17 marzo 2017 http://www.presidioeuropa.net/blog/?p=11867 I Comuni della Valle Susa contro la Commissione Europea Denunciato il comportamento della Commissione europea per aver deciso di finanziare i lavori di scavo del tunnel geognostico della Maddalena di Chiomonte sulla base delle false affermazioni dell’Osservatorio della Valle Susa circa la volontà dei Comuni di volere l’opera Intanto il Ministro Graziano Delrio gioca a fare il No TAV Il Presidente

Il servizio pubblico della RAI è morto ? PresidioEuropa No TAV  Comunicato Stampa 7 febbraio 2017 http://www.presidioeuropa.net/blog/?p=11734 L’informazione radiotelevisiva prodotta dallo Stato italiano deve garantire pluralismo, imparzialità e completezza d’informazione La RAI dia parola all’opposizione al progetto Torino-Lione e a tutte le lotte Il Movimento No TAV si batte da 28 anni affinché le opposizioni spontanee  e fortemente partecipate al progetto della Torino-Lione, ma anche al Terzo Valico, al Tunnel AV

Comunicato Stampa 26 gennaio 2017 http://www.presidioeuropa.net/blog/?p=11656 La Ratifica italiana e francese degli accordi per la Torino – Lione tra Italia e Francia di Parigi 2015 e Venezia 2016 non accende i cantieri del tunnel di 57 km e non spegne la lotta NO TAV  Appello del Movimento NO TAV “Questo progetto deve essere fermato per il bene dell’Italia”  Usare l’esistente – Non sprecare il denaro pubblico – Non devastare la

4° Vertice di Roma 1993 Accord de Paris 15 janvier 1996, fr entre le Gouvernement de la République française et le Gouvernement de la République italienne relatif à la création d’une commission intergouvernementale pour la préparation de la réalisation d’une liaison ferroviaire à grande vitesse entre Lyon et Turin Accordo di Torino 29.1.2001, it Accord de Turin 29.1.2001, fr Legge di Ratifica Accordo di Torino 29 gennaio 2001 – Gazzetta

STOP ALLA RATIFICA DEGLI ACCORDI DI PARIGI 2015 E VENEZIA 2016 Crediamo fortemente nella responsabilità personale e politica degli eletti quando sono chiamati ad assumere decisioni irreparabili, quali la distruzione dell’ambiente naturale e lo spreco delle risorse pubbliche. Abbiamo inviato una Lettera Aperta ai Deputati della Camera che contiene argomenti di carattere politico, economico, tecnico e formale che consentono di votare consapevolmente contro l’approvazione della  Legge di Ratifica degli Accordi