Il Prefetto di Torino ha vietato la circolazione di persone e mezzi per un raggio di 300 metri tutto intorno alle strade comunali di Chiomonte e Giaglione Violato il diritto alla libera circolazione sul territorio dello Stato ex art. 16 Costituzione Lettera Aperta ai Signori Sindaci di Chiomonte e Giaglione Avete pubblicato sui vostri Albi Pretori on line l’ordinanza del Prefetto di Torino N.2010000723/Area I Ord. e Sic. Pub. del

 Istruzioni al Presidente del Consiglio Conte La Torino-Lione è climaticida, è un progetto nato alla fine del XX secolo che non rispetta gli impegni della riduzione della CO2 accettati dall’Italia con la ratifica dell’Accordo di Parigi del 2015. Il Governo italiano dovrebbe dimostrare di essere più ambizioso nel contrasto al cambiamento climatico con l’obiettivo di fare crescere l’Italia assegnando al nostro Paese un posto tra i protagonisti della lotta per

Dobbiamo fermare oggi, e non tra vent’anni, ogni decisione che favorisca alterazioni gravi e irreversibili al clima per assicurare alle prossime generazioni la giustizia climatica Modane, 7 Luglio 2019 version française en bas Noi cittadini italiani e francesi che da decenni ci opponiamo alla Torino-Lione, una Grande Opera Inutile, Imposta e Devastatrice siamo responsabili e preoccupati per l’uso sbagliato del denaro pubblico e del colpevole abuso dei beni comuni terra,

La richiesta dell’INEA di conoscere entro il 26 luglio 2019 la posizione che l’Italia e la Francia intendono riservare alla Torino-Lione deve essere respinta dal Governo italiano. L’INEA è un’agenzia della Commissione Europea e agisce solo per l’esecuzione del contratto di finanziamento europeo dal punto di vista dei Regolamenti e non dispone di un potere politico che è prerogativa dei Commissari. A meno che il Governo italiano non abbia già

6 luglio 2019 L’intervista a Carola Rackete Talvolta servono azioni di disobbedienza civile per affermare diritti umani e portare leggi sbagliate di fronte a un giudice. VIDEO https://media.gedidigital.it/repubblicatv/file/2019/07/05/649959/649959-video-rrtv-650-carola_05072019.mp4 “Ho abbattuto il muro voluto dai sovranisti ma non sono un’eroina Alla mia generazione dico: non state seduti” dall’inviato de La Repubblica Fabio Tonacci Sa cosa dice Matteo Salvini di lei? Che è una sbruffoncella comunista, criminale e pirata. «Non mi sorprende,

Il Movimento No TAV è solidale con Carola Rackete Libera subito! English text below Carola Rackete, capitana della nave Sea Watch 3, nella notte del 29 giugno 2019 in vista dell’isola di Lampedusa ha confermato la direzione da seguire. Carola ha sentito l’obbligo morale di disobbedire alle leggi ingiuste. La sua non è stata solo una direzione ma un esempio e un incoraggiamento per tutte e tutti coloro che lottano

IL MOVIMENTO NO TAV ADERISCE AL CORTEO DEL 1° MAGGIO 2019 A TORINO PER AFFERMARE IN MODO CHIARO ED UNIVOCO QUALI DEVONO ESSERE LE PROSPETTIVE DI LAVORO NECESSARIE AL NOSTRO PAESE Uno Stato che impegna le risorse di tutti i Cittadini, sia disponendone nell’immediato che contraendo debito pluriennale, ha il dovere di perseguire l’interesse del più ampio numero di essi e non di singole categorie privilegiate. Il principale interesse è

texte français en bas –> Lyon Turin ? Non, Dijon Turin ! Grandi manovre ferroviarie in Francia, la nuova linea Torino-Lione non passerà più da Lione, ma da … Digione, una città 200  chilometri più a nord. Questa novità l’ha rivelata Elisabeth Borne, Ministra dei Trasporti francesi, con una Lettera inviata al Prefetto di Lione lunedì 8 aprile 2019 (cfr. in basso), nella quale indica le prossime tappe per il trasporto ferroviario

 … Il Rapporto Giuridico che dimostra questo diritto … L’uscita dell’Italia dal progetto Torino-Lione è un diritto stabilito dall’Unione europea e un dovere sulla base delle constatazioni tecnico-economiche, come stabilito dal Regolamento CEF che mira ad accelerare gli investimenti nel campo delle reti transeuropee e a stimolare gli investimenti sia pubblici che privati nel rispetto del principio della neutralità tecnologica. La decisione di programmare e di attuare il progetto “Torino-Lione”

Giuseppe Conte e Emmanuel Macron, Bruxelles 22 marzo 2019  Questa immagine inaugura un nuovo capitolo della storia del progetto Torino-Lione. Su questo sito  sono pubblicate da anni ragioni e spiegazioni intorno a  questo progetto. Questa nuova fase italo francese viene qui raccontata e aggiornata continuamente. CEF 2021-2027, i prossimi finanziamenti infrastrutturali europei: Torino-Lione e Mobilità Militare apr – 17 – 2019 Il Nuovo Regolamento CEF Connecting Europe Facility (Finanziamenti Europei