SE L’ITALIA CONFERMASSE LA TORINO-LIONE FAREBBE UN REGALO DI OLTRE 2 MILIARDI DI € ALLA FRANCIA In questi giorni, mentre sale l’attesa della decisione governativa sulla Torino-Lione, molti personaggi politici e media comunicano dati, alcuni di fantasia, sul costo di questa Grande Opera, per la quale l’Unione europea fornisce oggi assistenza finanziaria solo per le prospezioni geologiche per  il Tunnel di base di 57,5 km dato che ad oggi nessun

Continua a Leggere...

 La guerra de La Repubblica per la difesa della Torino-Lione, Grande Opera Inutile e Imposta L’unica ACB finora prodotta contiene dati palesemente inattendibili Le ricadute positive del progetto Torino-Lione Il giornale La Repubblica conduce da anni un’aspra guerra contro chi si oppone allo scavo del tunnel di base di 57,5 km sull’esistente linea ferroviaria tra Torino e Lione. L’ultima cannonata dal titolo “Una partita truccata in cui l’arbitro non nasconde

Continua a Leggere...

La decisione del Governo (13 dicembre 2018) di realizzare il progetto del Terzo Valico è politica, in quanto l’analisi qui riportata nella sua espressione economica è negativa in due su tre scenari. Qui il Video della Conferenza Stampa del Comitatato No Terzo Valico 21 dicembre 2018 Frasi estratte dalle pagine 32-33 dell’Allegato 1 ACB, paragrafo Conclusione: 9 Conclusioni …. “In conclusione, il progetto del Terzo Valico, pur in presenza di

Continua a Leggere...

Torino-Lione – Perché l’Italia deve finanziare la Francia? Asimmetria dei costi tra Italia e Francia Il progetto della Torino-Lione prevede una galleria di base 57,5 chilometri dei quali 45 di proprietà francese e 12,5 di proprietà italiana.   Di fronte alla proprietà del 21% del tunnel, l’Italia dovrebbe pagare circa il 58% di tutti i costi.   Il risultato della “sottomissione” dell’Italia alla Francia è un esborso di risorse pubbliche

Continua a Leggere...