Il Nuovo Regolamento CEF Connecting Europe Facility (Finanziamenti Europei per le Infrastrutture) rif. 2018/0228(COD) verrà approvato oggi mercoledì 17 aprile dal Parlamento europeo, l’entrata in vigore sarà il 1° gennaio 2021. Questo nuovo Regolamento contiene l’aumento del finanziamento alla Torino-Lione dal 40% al 50% (+5%), cfr. a pagina 51 l’Articolo 14 – Tassi di Co-Finanziamento e il paragrafo 2 lettera c per l’ulteriore contributo del 5% In euro significa che

Continua a Leggere...

texte français en bas –> Lyon Turin ? Non, Dijon Turin ! Grandi manovre ferroviarie in Francia, la nuova linea Torino-Lione non passerà più da Lione, ma da … Digione, una città 200  chilometri più a nord. Questa novità l’ha rivelata Elisabeth Borne, Ministra dei Trasporti francesi, con una Lettera inviata al Prefetto di Lione lunedì 8 aprile 2019 (cfr. in basso), nella quale indica le prossime tappe per il trasporto ferroviario

Continua a Leggere...

 … Il Rapporto Giuridico che dimostra questo diritto … L’uscita dell’Italia dal progetto Torino-Lione è un diritto stabilito dall’Unione europea e un dovere sulla base delle constatazioni tecnico-economiche, come stabilito dal Regolamento CEF che mira ad accelerare gli investimenti nel campo delle reti transeuropee e a stimolare gli investimenti sia pubblici che privati nel rispetto del principio della neutralità tecnologica. La decisione di programmare e di attuare il progetto “Torino-Lione”

Continua a Leggere...

Giuseppe Conte e Emmanuel Macron, Bruxelles 22 marzo 2019  Questa immagine inaugura un nuovo capitolo della storia del progetto Torino-Lione. Su questo sito  sono pubblicate da anni ragioni e spiegazioni intorno a  questo progetto. Questa nuova fase italo francese viene qui raccontata e aggiornata continuamente. CEF 2021-2027, i prossimi finanziamenti infrastrutturali europei: Torino-Lione e Mobilità Militare apr – 17 – 2019 Il Nuovo Regolamento CEF Connecting Europe Facility (Finanziamenti Europei

Continua a Leggere...

CLICCA QUI PER    INFORMAZIONI      PROGRAMMA      CARTELLA STAMPA L’incontro, che si presenterà nella forma del convegno aperto, intende avvicinare in modo costruttivo, cercando convergenze e possibili azioni comuni, la cultura laica e quella religiosa sulla sempre più pressante esigenza di salvaguardia del Pianeta e degli esseri viventi che lo abitano. I relatori saranno chiamati a confrontarsi, tra loro e con il pubblico presente ai lavori, sulle

Continua a Leggere...

E’ la prima volta che il potere legislativo francese (in questo caso il Senato) dichiara la sua posizione rispetto all’asimmetrica divisione dei costi tra Italia e Francia del tunnel di base. L’autorevole commento del prof. Sergio Foà alle motivazioni dell’emendamento del Senato francese. Il processo per arrivare ad una soluzione “altra” sarà tuttavia molto lungo, dipenderà in larga misura dalla capacità italiana di non accettare le pretese della Francia e

Continua a Leggere...

MEMO per il Presidente Conte che domani incontra il Presidente Macron Per esercitare pressioni sul governo italiano affinché autorizzi l’avvio dei lavori finali del progetto Lione-Torino, la signora Elisabeth Borne ha dichiarato: “La costruzione del tunnel transfrontaliero Lione-Torino e dei suoi accessi francesi è stata inserita nel piano di investimenti previsto dal disegno di legge sull’orientamento alla mobilità, attualmente all’esame del Senato francese.» Questa dichiarazione è una risposta alle critiche

Continua a Leggere...

La Ministra ai trasporti francese Elisabeth Borne ha inviato al Governo italiano il 7 marzo 2019 questo messaggio che contiene un testo fuorviante perché vuole lasciare intendere che la costruzione del tunnel transfrontaliero Torino-Lione e i suoi accessi francesi sono stati inclusi nel progetto di programmazione degli investimenti contenuti nel disegno di legge sull’orientamento della mobilità, attualmente all’esame del Senato francese. Qui sotto la sua traduzione. Si tratta di una

Continua a Leggere...