Pro Natura Piemonte Comunicato stampa 19 luglio 2018 TAV Torino-Lione: l’arch. Foietta deve essere sostituito nei suoi incarichi In relazione alle insistenti richieste del Commissario straordinario del Governo per la linea ferroviaria Alta Velocità Torino-Lione, arch. Foietta, di essere sentito dal nuovo ministro delle Infrastrutture Danilo Toninetti, Pro Natura Piemonte ribadisce i contenuti della lettera inviata al Ministero in data 11 maggio 2018, in cui si afferma che il Commissario,

Continua a Leggere...

L’articolo 16 dell’Accordo di Roma del 30 gennaio 2012 vieta di avviare i lavori di una fase (definita nell’articolo 4 dello stesso accordo) senza la disponibilità di finanziamenti quale requisito indispensabile In realtà: - l’Europa ha finanziato solo una piccola parte e solo per il periodo 2016-2019, poi si vedrà se ci saranno i soldi, - è accertato che la Francia non ha dimostrato la disponibilità della sua quota di

Continua a Leggere...

La traduction français est en bas de la page « Angelo Tartaglia : L’objectif est de cesser de perdre du temps et d’arrêter le projet »   Il settimanale La Val Susa ha pubblicato il 12 luglio un’intervista al prof. Angelo Tartaglia, uno dei tecnici consulenti dell’Unione Montana dei Comuni della Bassa Valle Susa e della Città di Torino. Si tratta di una lucida analisi della Torino-Lione, tutti coloro che desiderano

Continua a Leggere...

VERO: un chilometro del tunnel costerebbe 300 milioni di € all’Italia e 60 milioni alla Francia a causa della divisione asimmetrica dei costi tra Italia e Francia FALSO: faraoniche penali da pagare in caso di annullamento Esposto alla Corte dei conti Gli amici francesi di Salvini contrari alla Torino – Lione Il 19 luglio sarà celebrato il primo anniversario della pausa francese della Torino-Lione annunciata dalla ministra Elisabeth Borne con

Continua a Leggere...

Siamo venuti a conoscenza di una lettera scritta da un cittadino ad un.a giornalista innominato.a che, per volontà o per caso, è imprigionato.a e ha perso la capacità di scrivere liberamente, ossia di servire i lettori e non fornire agli stessi gli argomenti desiderati dal suo datore di lavoro. L’abbiamo inviata all’attenzione dei giornalisti augurandoci che essi, spinti dalla loro curiosità professionale, non la cestinino e la leggano fino in

Continua a Leggere...

LETTERA APERTA al GOVERNO Al : Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare Ministero delle infrastrutture e dei trasporti Ministero dell’economia e delle finanze Presidente della Camera dei deputati La decisione di formalizzare una vera e propria richiesta di “ascolto” al Ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli nasce da una necessità di verità acclarata dal tempo. La stessa che ci ha permesso di constatare che il saliscendi dei

Continua a Leggere...

Mercoledì 20 Giugno 2018 15:00 – 18:30 7.0 Interparliamentary Committee Meeting on “EU investing in its transport networks beyond 2020″ http://www.europarl.europa.eu/meetdocs/2014_2019/plmrep/COMMITTEES/TRAN/DV/2018/06-20/agenda_interparliamentary_meeting_20june2018_EN.pdf Investimenti Europei nelle reti di trasporti dopo il 2020 e frottole del PD Mercoledì 20 giugno 2018 la Deputata italiana del PD Isabella DE MONTE nel corso del 7°  Comitato Interparlamentare sul tema “Investimenti Europei nelle reti di trasporti dopo il 2020“, ha chiesto a Daniel Ibanez, economista di

Continua a Leggere...

Posizione del Governo sulla realizzazione delle infrastrutture strategiche, con particolare riferimento alla TAV Torino-Lione e al Terzo valico – n. 3-00024) 20 giugno 2018 http://www.camera.it/leg18/410?idSeduta=0018&tipo=stenografico#sed0018.stenografico.tit00060.sub00050.int00020 PRESIDENTE. La deputata Raffaella Paita ha facoltà di illustrare l’interrogazione Gribaudo ed altri n. 3-00024 (Vedi l’allegato A), di cui è cofirmataria. RAFFAELLA PAITA (PD). Presidente, signor Ministro, la Torino-Lione è un collegamento internazionale del sistema Alta velocità/Alta capacità, per il quale nella scorsa legislatura

Continua a Leggere...

Cinque associazioni francesi hanno emesso oggi 18 giugno 2018 un Comunicato Stampa che illustra la loro posizione contro la nuova linea ferroviaria Torino-Lione. Le valli alpine soffrono di un grave inquinamento atmosferico, ma le capacità ferroviarie esistenti attraverso le Alpi tra la Francia e l’Italia sono sottoutilizzate. La lobby pro Torin-Lione continua a promuovere il progetto di una nuova connessione ferroviaria tra Torino e Lione, il cui costo totale è

Continua a Leggere...